prova


Non lasciare mai, che il successo ti nasconda la sua vacuità, un' impresa la sua vanità, la fatica la sua desolazione. Mantieni vivo dentro di te l' incentivo ad andare ancora più avanti, quell' inquietudine dell' anima che ci spinge al di là di noi stessi. Non guardare indietro, e non accarezzare sogni per il futuro. Ciò non verrebbe nè a restituirti il passato nè a soddisfare gli altri tuoi sogni ad occhi aperti. Il tuo dovere, la tua ricompensa, il tuo destino sono qui ora.
(Dag Hammaarskjold, Markings)
Dobbiamo accettare le delusioni che sono limitate, ma non dobbiamo mai perdere l'infinita speranza.
(Martin Luther King)
Noi non dimentichiamo e non demordiamo.
Quanno 'a furmicola vò murì, mètte è scèlle. Si dice di chi, raggiunta la ricchezza, perde ogni senso della misura e finisce per far cose illogiche e per danneggiare se stesso.
Quanno ò perucchio saglie in gloria perde à scienza e à memoria. Il villano che sale nella scala sociale dimentica subito la sua origine e coloro che lo hanno agevolato nella ascesa.

giovedì 19 luglio 2018

            Inaugurata la metropolitana di Parigi


giovedì 19 luglio 1900 (118 anni fa)

Inaugurata la metropolitana di Parigi: Il progresso tecnologico ed economico che aveva visto la Francia al centro della Seconda rivoluzione industriale (1870-1920), fece di Parigi una delle città più trafficate d'Europa. Per risolvere il problema, in vista dello storico appuntamento con l'Esposizione Universale del 1900, il Comune promosse la costruzione di una linea sotterranea.


Approvato il progetto di una «chemin de fer métropolitain» (ferrovia metropolitana) presentato dagli ingegneri Fulgence Bienvenüe ed Edmond Huet, i lavori iniziarono ad ottobre del 1898 ma non si riuscì a terminare prima dell'apertura dell'EXPO (14 aprile 1900). Tuttavia la prima linea, inaugurata il 19 luglio, risultò una valida alternativa per le migliaia di visitatori attirati dall'evento fieristico e dai Giochi della II Olimpiade (tenutisi da maggio ad ottobre dello stesso anno).



Seconda metropolitana europea in ordine cronologico dopo quella di Londra (1863), la linea parigina si estese molto rapidamente nei successivi trent'anni, mutando nome prima in Métropolitain e infine nella versione abbreviata Métro de Paris.



Suddivisa attualmente in 16 linee che coprono una distanza di 219 km, l'"underground" parigina è dotata di una linea totalmente automatica (la 14), introdotta nel 1998.



Santa Maria Capua Vetere, lì 19 Luglio 2018


Portavoce la Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco





=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________

                         Strage di via D'Amelio


domenica 19 luglio 1992 (26 anni fa)

Strage di via D'Amelio: Pochi minuti alle cinque del pomeriggio, una tremenda esplosione scuote l’intera città di Palermo. Arrivano i primi soccorsi in via D’Amelio e lo scenario è terrificante: un inferno di fiamme, morte e distruzione che divora i corpi ormai senza vita del giudice Paolo Borsellino, procuratore aggiunto della Repubblica di Palermo, e degli agenti della scorta (Claudio Traina, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli e Eddie Walter Cosina).


Un magistrato simbolo della lotta alla mafia è barbaramente ucciso davanti all'abitazione della madre, pochi mesi dopo l'assassinio dell'amico e collega Giovanni Falcone. Troppi lati oscuri - come la scomparsa dell'agenda rossa di Borsellino - allungano i tempi delle indagini e del processo che s'intreccerà con quello sulla presunta trattativa tra Stato e mafia, per cui si arriverà a parlare di "strage di Stato".



L'episodio segna uno spartiacque nella storia d'Italia ispirando un ampio movimento di lotta alla mafia che coinvolge soprattutto i giovani. Sul piano giudiziario nel 2008, grazie alle rivelazioni del pentito Gaspare Spatuzza, emergono le responsabilità del clan mafioso Brancaccio, dal quale lo stesso Spatuzza era stato incaricato di rubare la Fiat 126, imbottita di tritolo.



Parallelamente, un'altra indagine della Procura di Caltanissetta, relativa alla presunta trattativa Stato-Mafia, cerca di fare luce sui collegamenti tra questo filone e quello sulla strage di via D'Amelio, quest'ultima al centro di un quarto processo, avviato nel marzo del 2013.


Santa Maria Capua Vetere, lì 19 Luglio 2018

Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco





=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________



mercoledì 18 luglio 2018

Gino Bartali

Gino Bartali: Con il passare dei decenni, aumenta il numero degli sportivi italiani che sono diventati leggenda e, spesso, icona dello sport praticato ad altissimi livelli. Uno di questi è sicuramente Gino Bartali, nato a Ponte a Ema, frazione del comune di Bagno a Ripoli (in provincia di Firenze) e morto a Firenze il 5 maggio del 2000.


Ciclista su strada e dirigente sportivo italiano, è stato professionista dal 1934 al 1954, vincendo tre Giri d'Italia (1936, 1937, 1946) e due Tour de France (1938, 1948), oltre a numerose altre corse tra gli anni Trenta e Cinquanta. Epica la sua rivalità con un altro grande campione del ciclismo: Fausto Coppi. Competizione "umanizzata" dal celebre scambio della bottiglietta d'acqua, immortalato in una foto del Tour de France del 1952. 



L'Italia dell'immediato dopoguerra è ovviamente diversa da quella contemporanea, anche sul piano della diffusione dello sport e della sua fruizione popolare. Il ciclismo, forse secondo solo al calcio, ha catalizzato in quegli anni (grazie alla radio) l'attenzione di milioni di italiani, pronti a dividersi per i due campioni. Addirittura si ritiene che la vittoria di Bartali al Tour del 1948 abbia allentato il clima di tensione, seguito all'attentato a Palmiro Togliatti.




Santa Maria Capua Vetere, lì 18 Luglio 2018


Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco




=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________



martedì 17 luglio 2018

          Realizzato il primo impianto di aria                  condizionata


giovedì 17 luglio 1902 (116 anni fa)

Realizzato il primo impianto di aria condizionata: Il rimedio contro l'afa dell'era moderna vide la luce nell'America d'inizio Novecento. A escogitarlo fu l'ingegnere Willis Haviland Carrier, impiegato presso una società produttrice di stufe e sistemi di aerazione.


Nel tentativo di dare risposta al problema sollevato da un cliente, che gestiva una tipografia a Brooklyn e si lamentava del deterioramento della carta a causa dell'umidità, ebbe un lampo di genio osservando il vapore che fuoriusciva da sotto il treno. Si convinse che la soluzione era riuscire a comprimere l'aria fino a renderla liquida, per poi raffreddarla e ridistribuirla sotto forma di vapore nell'ambiente chiuso.



Il 17 luglio 1902 mise a punto il nuovo sistema e lo installò nella tipografia. Fu un successo e in breve tempo tutte le industrie statunitensi se ne dotarono, registrando grazie ad esso un aumento della produttività nei mesi estivi.



Nel 1915 decise di mettersi in proprio, fondando nel New Jersey la Carrier Engineering Corporation, con la quale conquistò il mercato internazionale degli impianti di climatizzazione. Tutt'oggi la sua compagnia è tra le più rinomate del settore.


Santa Maria Capua Vetere, lì 17 Luglio 2018


Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco





=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________



lunedì 16 luglio 2018

Lunedì, 16 Luglio 2018
N.S. DEL CARMELO
----------------------------

Settimana n. 29
Giorni dall'inizio dell'anno: 197/168

A Roma il sole sorge alle 04:50 e tramonta alle 19:42 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 04:50 e tramonta alle 20:08 (ora solare)
Luna: 8.40 (lev.) 22.18 (tram.)
Sciame meteoritico delle Capricornidi.

Proverbio del giorno: 
Dio manda il freddo secondo i panni

Aforisma del giorno: 
Quei difetti, nostro od altrui, che non riusciamo a correggere, li dobbiamo sopportare con pazienza, fino a che Dio non disponga altrimenti. Rifletti che, per avventura, questa sopportazione è la cosa più utile per te, come prova di quella pazienza, senza della quale ben poco contano i nostri meriti. Tuttavia, di fronte a tali difficoltà, devi chiedere insistentemente che Dio si degni di venirti in aiuto e che tu riesca a sopportarle lietamente. (T. da Kempis)


Santa Maria Capua Vetere, lì 16 luglio 2018

Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco

                   Apre il traforo del Monte Bianco


           venerdì 16 luglio 1965 (53 anni fa)

Apre il traforo del Monte Bianco: Lungo circa 11 km e considerato per diversi anni il traforo più esteso al mondo, mette in collegamento l’Italia e la Francia attraverso le comunità di Courmayeur (in Valle d’Aosta) e Chamonix (nell’Alta Savoia). Lo percorrono ogni giorno circa 5 mila veicoli.


L’opera pubblica è stata al centro del dibattito politico fin dagli inizi del XIX secolo, ma solo grazie al progetto presentato dagli ingegneri Dino Lora Totino e Vittorio Zignoli vede finalmente la luce. I lavori durano sei anni e coinvolgono 350 lavoratori.



Ad inaugurarlo sono i capi di Stato dei rispettivi paesi: Giuseppe Saragat per l’Italia, il generale Charles De Gaulle per la Francia. Un grave incidente nel marzo del 1999 ne decreta la chiusura temporanea per tre anni.


Santa Maria Capua Vetere, lì 16 Luglio 2018

Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco




=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________

sabato 14 luglio 2018

Sabato, 14 Luglio 2018
S. CAMILLO DE LELLIS

----------------------------

Settimana n. 28
Giorni dall'inizio dell'anno: 195/170

A Roma il sole sorge alle 04:48 e tramonta alle 19:43 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 04:48 e tramonta alle 20:09 (ora solare)
Luna: 6.12 (lev.) 20.59 (tram.)

Proverbio del giorno: 
D'aprile non ti scuoprire, di maggio vai adagio, di giugno cavati il codigugno, e se non pare tornatelo a infilare; di luglio vattene ignudo.

Aforisma del giorno: 
Gli americani mi adorano e continueranno ad adorarmi fin quando non dir� qualcosa di bello su di loro. (George Bernard Shaw)


Santa Maria Capua Vetere, lì 14 Luglio 2018


Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco 

              Scoppia la Rivoluzione Francese


martedì 14 luglio 1789 (229 anni fa)


Scoppia la Rivoluzione Francese: Stremati dalla miseria e indignati per la decisione del Re di destituire dall'incarico il ministro delle Finanze Jacques Necker, vicino alle rivendicazioni del popolo, i cittadini di Parigi insorgono e armi in pugno s’incamminano alla conquista della Bastiglia, imponente prigione medievale, simbolo dell’ancien régime.


La Bastiglia è rasa al suolo e l'episodio viene in seguito considerato come l'inizio della Rivoluzione Francese, momento topico della storia europea e non solo, destinato a cambiare radicalmente gli scenari politici e sociali della società.



Se per la monarchia francese, retta da Luigi XVI, la presa dell'antica prigione è principalmente un fatto simbolico, l'approvazione, un mese più tardi, della Dichiarazione dei Diritti dell'uomo e del cittadino da parte dell'Assemblea Costituente ne decreta il definitivo tramonto.



La presa della Bastiglia è celebrata dai francesi come Festa nazionale.



Santa Maria Capua Vetere, lì 14 Luglio 2018

Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco




=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________

mercoledì 11 luglio 2018


Mercoledì 11 Luglio 2018
S. BENEDETTO, S. OLGA, S. FABRIZIO
----------------------------

Settimana n. 28
Giorni dall'inizio dell'anno: 192/173

A Roma il sole sorge alle 04:46 e tramonta alle 19:45 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 04:45 e tramonta alle 20:11 (ora solare)
Luna: 3.00 (lev.) 18.06 (tram.)

Proverbio del giorno: 
La botte di

del vino che ha

Aforisma del giorno: 
I denari vengono di passo e se ne vanno di galoppo. (Proverbio)

Santa Maria Capua Vetere, lì 11 Luglio 2018


Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco
Giorgio Armani

Giorgio Armani: Nato a Piacenza, è uno dei più quotati stilisti internazionali e tra gli ambasciatori dell'alta moda italiana nel mondo. Le ricercatissime collezioni ne fanno oggi uno degli uomini più ricchi del pianeta, il 5° più ricco d'Italia (stima Forbes 2015).


Dopo aver lavorato per La Rinascente, esce con il primo marchio di abbigliamento in pelle: Sicons. Nel 1975 promuove e realizza lo storico marchio omonimo, con la linea di moda Armani Collezioni



Nel 2002 lancia Emporio Armani occhiali, dopo aver creato qualche anno prima una linea di profumi, il più famoso dei quali è Acqua di Giò. Lo stile inconfondibile, dall'elegante al sobrio, dal casual all'insolito, trae ispirazione dal cinema americano in bianco e nero, avendo nel "blu" il suo colore più rappresentativo.



Chiamato a disegnare i costumi di numerose star del cinema, tra cui Christian Bale nei panni di Bruce Wayne, e di film famosi, come "Gli intoccabili" (1987), nel 2014 riceve il Compasso d'oro alla carriera, il più antico riconoscimento d'Europa nel settore del design, istituito nel 1954 dall'Associazione Disegno Industriale.


Santa Maria Capua Vetere, lì 11 Luglio 2018


Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco




=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________

                                  Nasce la Fiat


                            martedì 11 luglio 1899 (119 anni fa)

Nasce la Fiat: La prima e più importante casa automobilista italiana inizia la sua storia nel seicentesco palazzo Bricherasio, a Torino. È qui che il conte Emanuele Cacherano di Bricherasio e l'avvocato Cesare Goria Gatti, uniti dalla comune passione per i motori, riuniscono una trentina di notabili e aristocratici piemontesi (tra cui Giovanni Agnelli) attorno al progetto di rilevare la "Ceirano", piccola azienda artigianale, per dar vita a un grande gruppo industriale.


L'11 luglio viene firmato l'atto notarile di Costituzione della Società Anonima Fabbrica Italiana di Automobili, con un capitale iniziale di 800.000 lire (corrispondenti a circa 10 milioni di euro di oggi) e alla cui presidenza viene designato Ludovico Scarfiotti. 



L'anno seguente viene costruita la prima vettura, modello "3½ HP", e l'acronimo Fia diventa Fiat(Fabbrica Italiana Automobili Torino), su suggerimento di Cesare Goria Gatti, ispirato dal beneaugurante «fiat lux» biblico (che traduce il divenire, la nascita di qualcosa).



Dal 1902 ha inizio la dinastia Agnelli, che prende la guida del gruppo e lo porta in pochi anni ai vertici d'Europa. Con gli anni, da semplice casa automobilistica, la Fiat si trasforma nel più importante gruppo finanziario e industriale italiano, assorbendo marchi storici come Alfa Romeo e Lancia



Sotto la guida dell'amministratore delegato Sergio Marchionne, nel 2014 Fiat S.p.A. rileva l'intero pacchetto azionario dell'americana Chrysler, dando vita a un nuovo colosso dell'industria automobilistica, denominato "Fiat Chrysler Automobiles".


Santa Maria Capua Vetere, lì 11 Luglio 2018


Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco





=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________






martedì 10 luglio 2018





Martedi, 10 Luglio 2018
 S. SILVANA

----------------------------

Settimana n. 28
Giorni dall'inizio dell'anno: 191/174

A Roma il sole sorge alle 04:45 e tramonta alle 19:46 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 04:45 e tramonta alle 20:12 (ora solare)
Luna: 2.13 (lev.) 16.56 (tram.)

Proverbio del giorno: 
Luglio prunaio e messidoro.

Aforisma del giorno: 
Più uno sta in alto, meno è libero (Sallustio)


Santa Maria Capua Vetere, lì 10 Luglio 2018

Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco

                          Marcel Proust


data di nascita: lunedì 10 luglio 1871 (147 anni fa)
data morte: sabato 18 novembre 1922 (95 anni fa)




Marcel Proust: Nato a Parigi e ivi morto nel 1922, scrittore, saggista e critico letterario. La sua opera più importante è il romanzo Alla ricerca del tempo perduto, di oltre tremila pagine suddivise in sette volumi, scritto tra il 1909 e il 1922, fino alla sua morte.


Strutturato come un monologo interiore, il libro ritrae un efficace affresco della società francese d'inizio Novecento, sullo sfondo della quale si sviluppa un percorso autobiografico, nel tentativo di recuperare una dimensione passata attraverso l'arte.

Gli ultimi tre dei sette volumi vennero pubblicati postumi, per la fulminea morte, causata da bronchite, che colpì l'autore il 18 novembre 1922. La salma venne sepolta nel cimitero parigino del Père Lachaise.


Santa Maria Capua Vetere, lì 10 Luglio 2018


Portavoce La Freccia nel Fianco
Ferdinando Fusco






=========================================================
FITTASI IN SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) LOCALI COMMERCIALI, NEGOZI, DEPOSITI IN PIAZZA SAN PIETRO  - PREZZI MODICI.

Cell. 340 53 88 511

Cell. 391 17 38 979


______________________________________________________________________________

Caino e Abele

Da Baudelaire "I fiori del male" la poesia "Caino e Abele"

Dioscuro...

Abbiamo parlato più volte dei "Fiori del Male" di Baudelaire, ma ci sono dei versi che hanno sempre attirato la mia attenzione, sono le razze di Caino e Abele.
Sono metafore delle tipologie di umanità che adottano rispettivamente modi di esistere opposti.
Chi vive nella religione e nella prosperità, appagato dall'appoggio della divinità e della sua coscienza, contro chi vive l'umanità nella sua essenza più carnale, asseconda i suoi istinti e ne è condannato. Contadini contro cacciatori, santità contro umanità, ricchezza contro povertà, beatitudine contro dannazione.
Si parla di razze, quindi non c'è scelta. Voi siete più Caino o Abele? :)

Caino e Abele

Razza d'Abele, dormi, bevi e mangia:
con che compiacimento ti sorride Dio!

Razza di Caino, striscia
nel fango e muori miserabile!

Razza d'Abele, il tuo sacrificio
accarezza il naso ai Serafini!

Razza di Caino, il tuo supplizio
potra mai avere fine?

Razza d'Abele, guarda prosperare
II tuo bestiame e le tue semine!

Razza di Caino, le tue viscere
urlano di fame come un vecchio cane!

Razza d'Abele, scaldati il ventre
al focolare patriarcale!

Razza di Caino, trema di freddo
nel tuo antro, povero sciacallo!

Razza d'Abele, ama e prolifica!
Anche il tuo oro si moltiplica!

Razza di Caino, guardati
dalle grandi brame, cuore ardito!

Razza d’Abele, tu cresci e ti pasci
come le cimici dei boschi!

Razza di Caino, trascina per le strade
la tua famiglia disperata!

Razza d'Abele, la tua carogna
ingrasserà la fumante terra!

Razza di Caino, il tuo compito
non è ancora finito!

Razza d'Abele, vergognati!
II ferro e vinto dallo spiedo!

Razza di Caino, sali al cielo
e scaraventa sulla terra Dio!

C. Baudelaire
Le Fleurs du Mal

Johnny:
Io sono molto più Abele, mi hanno già ucciso diverse volte....

Goethe:
Io sono Abele con Caino.
E sono Caino con Abele.

Intelligenti Pauca

CITAZIONE DI SAN FRANCESCO DI SALES

PAROLE DI SAN FRANCESCO DI SALES PER I FALSI FARISEI DI ALCUNE PARROCCHIE DELLA DIOCESI DI CAPUA

“NON ACCONTENTARTI DI ESSERE POVERO COME I POVERI, MA SII PIU’ POVERO DEI POVERI, VA A SERVIRLI QUANDO GIACCIONO A LETTO INFERMI E DEVI SERVIRLI CON LE TUE PROPRIE MANI.

QUESTA SERVITU’ E PIU’ GLORIOSA DI UN REGNO”.

CITAZIONE DEL GIORNO

MA COME CALZA BENE PER QUESTA CITTA'!
PROBABILMENTE AVEVA SOGGIORNATO PER UN PERIODO DI TEMPO A S MARIA…


cavalli

cavalli

BIAGIO MARIA DI MURO

RISPONDIAMO AL NUOVO CITTADINO C.DV.CHE DA QUALCHE MESE SI E’ TRASFERITO DAL LAZIO IN CAMPANIA E PRECISAMENTE A S.MARIA CAPUA VETERE IN VIA GALATINA CHE CI HA CHIESTO CHI ERA IL SINDACO DELLA CITTA’.

BIAGIO MARIA DI MURO

BIAGIO MARIA DI MURO

BIAGIO DI MURO

TI RIMETTO LA FOTO DI BIAGIO DI MURO E UNA PARTE DEL SUO CURRICULUM VITAE

BIAGIO DI MURO SI E’ LAUREATO, IL 30/10/1995, CON 110 E LODE IN ARCHITETTURA PRESSO L’UNIVERSITA’ DI NAPOLI, CON UNA TESI SPERIMENTALE IN SCIENZE DELLE COSTRUZIONI ED E’ ISCRITTO ALL’ORDINE DEGLI ARCHITETTI DELLA PROVINCIA DI CASERTA AL N. 872.

SVOLGE UNICAMENTE LA LIBERA PROFESSIONE ED HA LO STUDIO IN S.MARIA C.V., AL CORSO ALDO MORO N.73

E’ABILITATO AL COORDINAMENTO DI SICUREZZA – D.LGS.494/96 – CON ATTESTATO DI CORSO RILASCIATO DALL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II, A CURA DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCHE L.U.P.T. DAL 24 NOVEMBRE 1997.

HA PARTECIPATO AL GRUPPO DI RICERCHE SUL TEMA “STABILITA’ DELLE TORRI IN MURATURA” ORGANIZZATO DALL’ISTITUTO DI “COSTRUZIONE DELLA FACOLTA’ DI ARCHITETTURA” – UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI NAPOLI, FEDERICO II.

E’ COLLABORATORE DELLA III AREA DI RICERCA “PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI” L.U.P.T. – LABORATORIO DI URBANISTICA E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE DELL’UNIVERSITA’ FEDERICO II DI NAPOLI, FACOLTA’ DI ARCHITETTURA.

E’ MEMBRO DELL’AREA DI RICERCA “PROGETTAZIONE URBANA, AMBIENTALE E DEL RECUPERO E VALORIZZAZIONE DEI BENI STORICI, ARCHITETTONICI, ARCHEOLOGICI E PAESAGGISTICI” DEL CENTRO DI RICERCA L.U.P.T. DELL’UNIVERSITA’ FEDERICO II DI NAPOLI FACOLTA’ DI ARCHITETTURA – DIRETTORE PROF. FRANCO MARINIELLO.

HA SEMPRE AVUTO UN FORTE LEGAME CON LA POLITICA ATTIVA, ESSENDO FIGLIO DI NICOLA DI MURO, IL QUALE FIN DAL 1956 E’ ESPRESSIONE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA, PRIMA A LIVELLO COMUNALE I POI OLTRE AI CONFINI CITTADINI, FINO A DIVENTARE UOMO DI RIFERIMENTO DEL PARTITO AI PIU’ ALTI LIVELLI.

BIAGIO MARIA DI MURO FIN DALL’ADOLESCENZA HA POTUTO ASSORBIRE TUTTA L’ESPERIENZA POLITICA ED AMMINISTRATIVA, AVENDO AVUTO MODO DI FREQUENTARE ASSIDUAMENTE IL PARTITO.

PARTECIPA ALLA CONSULTAZIONE ELETTORALE AMMINISTRATIVA DEL 2002, CANDIDATO CON FORZA ITALIA, RIPORTANDO CIRCA 1000 VOTI DI PREFERENZE CONTRIBUENDO IN MODO DETERMINANTE DA FAR DIVENTARE FORZA ITALIA IL PRIMO PARTITO IN CITTA’.

DOPO NEL 2007 ASSUME LA CARICA DI VICE SINDACO, MA DOPO QUALCHE MESE NON ESITA A LASCIARE IL PRESTIGIOSO INCARICO QUANDO SI ACCORGE CHE CON LA DEFENESTRAZIONE DELL’ASSESSORE MARCIANO SCHETTINO VENIVANO TRADITI GLI IMPEGNI E LE PROMESSE SOTTOSCRITTE NEL PROGRAMMA ELETTORALE PRESENTATO AGLI ELETTORI.

DAL 2011 AL 2015 E’ STATO SINDACO DELLA CITTA’ DI S.MARIA CAPUA VETERE.

CAF

SERVIZIO CAF PRESSO LA NOSTRA SEDE IN C.SO ALDO MORO N.73 AVETE A DISPOSIZIONE UNA SERIE DI SERVIZI UTILI:

1. MODELLO ISEE

2. MODELLO ISEEU

3. BONUS E RIDUZIONE CANONE

4. TELECOM, GAS, ENERGIA, ACQUA

5. MODELLO RED

6. MODELLO 730

7. MODELLO 740

8. MODELLO ICI

9. ASSEGNI PER NUCLEO FAMILIARE

10. ASSEGNI DI MATERNITA’

11. MODELLO UNICO

12. ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS

13. SOCIAL CARD

14. SUCCESSIONI

15. TRASMISSIONE TELEMATICA

16. CONTRATTI DI AFFITTO

17. MODELLO EAS



SERVIZI PROFESSIONALI:

1) CONSULENZA E ASSISTENZA LEGALE

2) CONSULENZA FINANZIARIA

3) CONSULENZA AZIENDALE

4) PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA

5) PRATICHE CATASTALI

6) ESECUZIONI E LAVORI CHIAVI IN MANO



SERVIZIO PATRONATO:

1. INVALIDITA’ CIVILE

2. ACCOMPAGNAMENTO

3. PENSIONI INPS – INPDAP

4. INFORTUNI SUL LAVORO

5. DISOCCUPAZIONE

6. RECUPERO CONTRIBUTI

7. MEDICINA LEGALE

8. LAVORO

9. FAMIGLIA

10. COLF E BADANTI

11. PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

12. PREVIDENZA COMPLEMENTARE

13. IMMIGRAZIONE

STUDIO TECNICO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA, PRATICHE CATASTALI ED URBANISTICHE, ARCHITETTURA PER INTERNI




ascolta la riscossa della città

CANZONE DI ANTOINE: QUALUNQUE COSA FAI TI TIRANO LE PIETRE.....

FINALMENTE!!

FINALMENTE!!
Clicca sull' immagine

Studio Legale

LAVORI PUBBLICI

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI .SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

RECUPERO STRUTTURALE E FUNZIONALE DELL' EDIFICIO DELLE SCUOLE ELEMENTARI "PRINCIPE DI PIEMONTE"

IMPORTO FINANZIAMENTO

euro 2.330.ooo,oo

SCUOLA PRINCIPE DI PIEMONTE

SCUOLA PRINCIPE DI PIEMONTE

LAVORI PUBBLICI

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI .SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

RISTRUTTURAZIONE E AMMODERNAMENTO DEL PLESSO SCOLASTICO RIONE IACP

IMPORTO FINANZIAMENTO

EURO 700.000,00

IACP

IACP

lavori pubblici

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

RIFACIMENTO PIAZZA SAN PIETRO

IMPORTO FINANZIATO:

euro 150.000,00

piazza San Pietro

piazza San Pietro

lavori pubblici

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

PROGRAMMA DI RECUPERO URBANO COMPARTO C1 NORD OVEST – RIONE IACP

IMPORTO INTERVENTO:

euro 1.502.373,12

IACP

IACP

lavori pubblici

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI .SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

REALIZZAZIONE DI UN CAMPO SPORTIVO POLIVALENTE COPERTO IN VIA GIOTTO – RIONE IACP

IMPORTO DEL FINANZIAMENTO :

euro 512.000

iacp

iacp

arco adriano

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI .SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

RESTAURO CONSERVATIVO DELL’ARCO ADRIANO. SISTEMAZIONE DEL TRATTO DI VIA APPIA TRA ANFITEATRO ED ARCO ADRIANO

RICHIESTA FINANZIAMENTO

Euro 2.470.698,58

arco adriano

arco adriano

villetta l.sturzo

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI .SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

PROGETTO PER LA VILLETTA TEMPO LIBERO ALLA VIA L. STURZO

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO:

euro 127.000,00

villetta l. sturzo

villetta l. sturzo

asilo nido

PUBBLICHIAMO LE FOTO DELLE OPERE PUBBLICHE PER LE QUALI INIZIERANNO PRESTO I LAVORI .SALVO RITARDI DOVUTI ALLA SCELLERATA AZIONE DI SFIDUCIA CHE COMPORTERA' AUMENTO DI COSTI E PERDITE DI FINANZIAMENTI

PROGETTO DI ASILI NIDO PER BAMBINI DA 0 A 36 MESI IN VIA ALBANA 107

TOTALE DEL FINANZIAMENTO:

euro 699.438,18

asilo nido

asilo nido

PERDONA LORO......

Padre perdona loro! Perché li hai accecati? Perché hai tolto loro la memoria? Forse perché non credono più in Te? Padre perdonali! Tu sei un Dio buono: essi non sanno quello che fanno.... Non ricordano quando Tu mandasti loro la manna dal cielo e tutti sopravvissero e trovarono la terra promessa. Oggi li vuoi punire perché hanno troppo peccato? È per questo che la nuova manna tarda ad arrivare? Se sono ancora scettici e sono ancora cristiani se lo facessero spiegare dal loro parroco. Se poi sono degli assatanati, arrabbiati, solo perché credono di essere degli unti dal Signore, e solo perché sono stati abituati a credere di essere dei privilegiati, dimenticando i comandamenti che Dio diede a Mosè, allora fanno bene a pregare il vitello d'oro. E fanno bene a servire il vitello casalese sempre presente e che è stato causa del saccheggio sammaritamo e della chiusura delle industrie e la conseguente fine del lavoro, del commercio e delle possibilità di dare da bere agli assetati. Ma Tu Signore, nella Tua Infinita Bontà, Perdonali.....

NON CI SIAMO LIBERATI DI TUTTI MA RESTERANNO ALL'OPPOSIZIONE

NON CI SIAMO LIBERATI DI TUTTI MA RESTERANNO ALL'OPPOSIZIONE